SCIALPINISTICA Cornetto di Folgaria del 21/02/2010

Meteo fantastico, fiocada da foc... gh' da nar! Ma endove col rischio 4? Estra ancoi som da sol, pero... Eh eh... el Cornett de Folgaria l' n garanzia: anca se vago su da sol de sicur ghe sar su qualcheduni a tirarme for dale straze! E cos, lev per le 8, carg i assotti en macchina, me fiondo en val a far colaziom e per le 9 dopo mezora de coa a starghe drio ai camper e pulman dei 'taliani che vem su, finalmente arrivo al parcheggio del Cheizel de Costa. Ancoi l' la prima vera scialpinistica fuoripista che fago dall'operaziom: dovra bem star tranquil n'altro mess... ma ho spet anca massa: tanto sciar l' come caminar, basta star all'ocio a no rugolar. Per far le robe per bem fago la salita coi doppiapunta (che i pesa el doppi dei Hagan da gara, ma i galleggia na favola) e me togo drio anca el tutor de neoprene da trar su en te le discese. El parcheggio l' z piem per tre quarti... z i assotti e via! Sul toc de pista che va su en tel bosc all'ex rifugio en passo 3, quindi giust for dal bosc (en quart d'ora), l' massa calt: maneghe corte e via a testa bassa: soliti 20 minuti per passar el doppio, girar a sinistra e traversar el bosc, quindi su ancor fim al skilift, e via a destra fim ala nova cross de vetta: Berg Heil! E qi entant che cavo le pl e me preparo alla prima discesa fuoripista dell'an me riconoss en par de puti taliani: ne aprofitto per far 4 ciacere e i me diss che ancoi oltreconfim (diaolopo'... no ho miga cap se i era de Asiago, Bassan o ndove) ancoi gh'era n nebbia che se la taieva con en cortel. Z le pl e... via! El prim toc de discesa, dura pressada dal vent, l' na pista, po' buona sulla discesa fim alla forestale bassa e torn sui praoni, scio fim all'ex rifugio tegnindome al solif: avendo z laor en poc el sol, el permette de far qualche bel scodinzolo. Torn all'ex rifugio vardo l'oroloi: l' dem le 10 e 1/2... besogn ripelr, no gh' santi! Entant encroso anca en vecio colega/tutina che parlando de laoro el me compagna fim enzima al doppio tirandome el col per bem, quindi arriv al travers en tel bosc, el lasso nar al so ritmo e la ciapo p dolza: skilift e cross... De nof Berg Heil! E qi beco anca el Ciano: eh eh... ancoi sem propri tanti qi, ma d'altronde, la scelta l' staa azzecada! Z de nof e sto colp la parte bassa della discesa fim al rifugio la nef la pesa ass, p enveze, essendo en tel bosc all'ombra, se torna sul batt e n te n'attimo som drio a cargar i asstti en la Polo: bel, bel, bel!




Se la mponta dritta su per la vecia pista rossa "Cima 3"


Al Kepo! Su de bona lena che te g'hai da recuperar l'allenamento!!!


Tai for el bosc se scavza via vers la zima e...


Berg Heil! (e qi ero en compagnia dei do 'taliani trovai en vetta... ma dai... se le origini le e' trentine, en pista gh' posto per tutti!)


La cross de vetta subit sotto la gresta, e drio el passo Borcola se vede zo' l'Italia e l nebiom


Col sol che gh' qi, eveze, l cose la grosta a puntino e se riese a far anca na bona sciada!


..e allor.. no se pol no ripellar e tornar a far n'altro giro! gh' da nar!



Ste pagine l'e' stae cargade volte da visitatori dal 3 de agost 2005