ALPINISTICA Großglockner (A) del 19-20/07/2008

El meteo anca per sto weekend nol laseva intender nient de bom... perturbaziom dala domenega mattina i fa saltar el weekend anca sto colp.... ma tra feste, e matrimoni se no vago devento mat... e allor... gh'è da nar! Anca perchè sto colp che gh'è l'Andrea, che co l'esperienza su roccia che l g'ha el me strozegherà su de sicur, no nar sul GroßGlockner l'è en delitto! La fortuna po' de far affidamento sul rifugio Erherzog Johannis Hutte a quota 3460 (sol n'ora e meza dala zima) la ne lassa anca ben sperar de poder anticipar la perturbaziom. Po' la sera me ciama l'Alessandro, e la cordata da 3 l'è pronta! Basta nar! Po' ancoi, tra l'Alessandro che coi so detti en madrelingua da Kaserjäger todesc l'impressiona anca le guide alpine che avém encorsà de Stubai, e l'Andrea che lo capiss anca meio de mi, essendo al confim tra OstTirol e Carinzia, ne sentirem propri tutti a casa! Partidi co la Polo ale 6 da Roveredo, tra rifornimento de metano a Brunico e colaziom a S.Candido e en salt al supermercato a Lienz ne la tolém propri comoda, e pagà i 9 euro de pedaggio (A/R) a Kals per arrivar alla LucknerHaus, vers le 10 e meza sem lì che parcheggièm e scondèm en part de lattine de birra sotto i copertoni, che le se mantegna fresche per doman al rientro. L'Alessandro l'ha portà drio anca dò boze de ross dele sue... ensomma sa nente a far sto colp... rumba o alpinismo? Ne enfilèm su per la val seguendo el sentèr per el StüdhlHütte (2800m de quota. Da qi partiria anca la via de gresta StüdhlGrat che porta diretta enzima... magari la prossima volta, vist che la g'ha en passaggio de IV-!) a 2 ore e meza de cammino. El zèl l'è prest nuvol, e dopo n'ora e tre quarti, con en scortòl vers destra, evitém el rifugio e scavezém su direttamente per el ghiacciaio. Saltai sul ghiacciaio, finì el sentèr, seguim el comot tracciom che su bella nef el ne porta con en lungo giro en senso orario a circa 3200 metri de quota. Qi la salita l'è propri comoda, e no g'avèm neanca bisogn de imbragarne o doprar ramponi... demò na picozza en man per esser tranquilli... Man man che risalìm, ne pareva massa comot esser 'si pochi ancoi, vegnim svizinai da na mandria de 30 alpinisti... dovem starghe davanti! Arivèm così ai pei della terminale del ghiacciaio, che con na comoda ferratina se aggira da destra. Altri 50 metri de nevaio e tra roccette de secondo aiutai dal sempre presente cordim da ferrata, en te na mezzora, entrà le nebbie, arrivèm al rifugio per la not. Trèm zò subit le robe en camerata e ne cacciém en sala da pranzo a bever na radler media e n brodim per scaldarne for. Quindi en camerata per na polsada fim ora de zena... e chi entant che dormin l'immancabile spettacolo delle austriache el se lo gode sol l'Andrea. Entra na putela, la ne se caccia davanti a noi tre ai pei del let e la se cava for completa cambiandose le mudande e lasandonele de fianc ai nosi zaini! Vist che pero' de faccia (colpa dei leti a castel) no s'e' capi' quala che fussa, avem dovest spetar la zena, quando na bionda, la se roversa adoss la birra media e ghe toca nar a cambiarse... le mudande... eh ... eh... le era le soe! 'Ste putele austriache... 'si disinibite, alpiniste, e che beve birre medie le e' propri da sposar! Magnà la zena e programmà la sveglia per le 5, co en par de ZirleSchnaps, dopo n'incontro ravvicinato col cesso biologico (diaolopo'.. che brutta esperienza) podém nar a buttar zo i ossi. La sveglia delle 5 l'era forse massa bonoriva vist che tanto fin le 5 e 1/2 ne toca spetar la colaziom, po', vist che el temp l'è bel, ma sulla zima gh'è la solita nuvola, ne la tolém dolza e caccià su ramponi e in cordata ne enviém (ore 6:30) su per el ghiacciaio. I la dà n'ora e meza/doe per la zima... vedem come che la narà... parto mi da kepocordata sula nef... avanti fim a na dorsale da risalir con 3 zete, po' entrai en te le nebbie (ma la traccia l'è n'autostrada... no se pol perderse) risalim con 5 erte zete el ripido canal che ne portar sulla gresta del KleineGlockner. Da qi passa kepocordata l'Andrea e scominzièm de rampegotae coi ramponi doprando come assicuraziom i paletti che gh'è zò ogni 4 metri. Arrivém velocemente enzima al KleineGlockner e qi, gh'è en toc de cordim metallico (che da quel che i ha dit i cava el mes de agost per darghe pu' laoro alle guide alpine) che ne porta al famoso passaggio aereo tra le do zime (na monada!). Propri qi ne lasem passar avanti da na cordata de guide alpine e cavém zo ramponi e picche vist che le rocce davanti le par nete. Ancor do rampegotae sul secondo grado e... Ore 8: GroßGlockner!!! Berg Heil! Foto de rito, saluto de vetta, e qi l'Alessandro el ne aprofitta per dirne anca che propri ancoi l'è el so compleam! E quindi, tornai de volta senza tanti problemi e encrosando sol n'altro par de cordate arrivém al rifugio per le 9 e mezza, per far el brindisi de bom complean con en bom goz de ros portà drio, col gestor e le cameriere. Bevém demò en bicier vist che ripartim al volo sulla ferrata de ritorno e fatta na pausa birra alla Studhlhutte, ne fiondèm de corsa zò per i senteri fim alla LucknerHaus alta per l disnar... diaolopo'... avém corèst en po' massa... infatti sia mi che l'Andrea sem arivai zo coi mignoi fruai... per fortuna l'Alessandro el gh'eva drio la scorta de zeroti Compeed! Co na bona magnada de tirolerKnodel mit kraut (speciali, ma che mbugada!) e na radler media, per le 2 sèm zà lì che ne envièm en macchina vers Lienz. E dopo na pausa caffè entorno a Brunico, co na tirada arivém a casa, con zà en ment l'idea de pensar endò che narém a spicozar la prossima volta...




Se se envia su per el lonc vallom...


...evitando da destra el Stühdlhütte, saltem diretti sul ghiacciaio che risalim con en larc giro fim...


..alla terminale, che aggirèm per la ferrata che passa per le roccette drio a sinistra.


A quota 3200, passèm for en nevaio per comoda grestina...


...e quindi na ferrata la ne porta al rifugio.


...le mudande della bionda, le ne allieta la serata...eh eh... no sarà en perizoma leopardà... ma le g'ha sempre el so fascino! Ahahah!!!


La mattina, la perturbaziom l'è ancor lontana!


...e allor ne enviém su per el ghiacciaio...


...ma vers i 3700 sém zà lì che entrém entrà le nebie....


Na bona rampegada de misto de 40 minuti e...


Eh,eh...la vetta pù alta della patria! I 3 alpinisti ai pei della Kaiser Kreuz: Berg Heil!


El Großglockner l'è entrà le nuvole, ma se vede chiaramente el giro da far sul ghiacciaio per po' saltar la terminale per roccette a destra e risalir con ferrata sulle rocce (sempre a destra) fim al rifugio.



Ste pagine l'e' stae cargade volte da visitatori dal 3 de agost 2005